La relazione con il partner narcisista

Aggiornamento: 5 set 2020


Ho trovato molte volte in studio e in contesti differenti, persone molto sofferenti per la fine di un rapporto. Quando si tratta però di un partner con tratti narcisisti, la sofferenza e il disagio è accompagnato da inadeguatezza, negatività, confusione e disorientamento.

Chi pensa di avere vissuto questa esperienza sente un grande vuoto e ha la sensazione di non avere più nulla per cui vivere e di cui vivere. Ci si sente deboli, manipolati e usati, una volta che non si rimanda più al partner l'immagine desiderata. Si sviluppa una totale dipendenza dal narcisista: sei felice e triste solo attraverso di lui, senza di lui non sei più niente perchè non vali più niente. Si è confusi e si fa fatica a capire cosa stia accadendo. La consapevolezza aumenta con il tempo, quando la manipolazione non eserciterà più il suo effetto. Si è molto concentrati sul partner e quasi indifferenti ai propri bisogni.

La persona che presenta tratti narcisisti di personalità ha un'idea grandiosa di sè e delle proprie capacità. Richiede costante attenzione e concentrazione, ha scarsa empatia e sentimenti. Solitamente ha molto successo nella vita perchè appare sicuro, brillante, carismatico e seduttivo, disponibile e affidabile, non tollera le critiche. La manipolazione è una delle principali modalità che conosce per relazionarsi.

Gli strumenti più diffusi sono il ricatto affettivo, la colpevolizzazione, la minaccia di abbandono, le bugie e le lusinghe alternate alla svalutazione dell'altro.

58 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti