Love Addiction


E' normale che l'amore preveda, soprattutto nella fase dell'innamoramento, coincidente con l'amore romatico (Romantic Love) un certo grado di dipendenza dall'altra persona.

Possiamo però distinguere un attaccamento sano da una dipendenza problematica, in quanto solo la seconda impedirebbe all'individuo il distacco dal partner, negandogli la libertà e l'individualità, provocandogli solo sofferenza e sfociando nella dipendenza affettiva.

La Love Addiction è una condizione disadattiva caratterizzata da una necessità e un desiderio dell'altro che si traducono in pattern relazionali problematici, caratterizzati da persistente e assidua ricerca di vicinanza, nonostante la consapevolezza e le conseguenze negative di tale comportamento.

Reynaud (2010) propone una definizione diagnostica della love addiction basata sulla durata e sulla frequenza della sofferenza percepita delineandolo come un modello disadattivo o problematico della relazione d'amore che porta a deterioramento o angoscia clinicamente significativa, come manifestato da tre o più dei seguenti criteri:

  1. Esistenza di una sindrome di astinenza per l'assenza dell'amato, caratterizzata da significativa sofferenza e un bisogno compulsivo dell'altro.

  2. Considerevole quantità di tempo speso per la relazione.

  3. Riduzione di importanti attività sociali, professionali e di svago.

  4. Persistente desiderio o sforzi infruttuosi di ridurre o controllare la propria relazione.

  5. Ricerca della relazione, nonostante l'esistenza di problemi della stessa.

  6. Esistenza di difficoltà di attaccamento come manifestato da uno dei seguenti: ripetute relazioni amorose esaltate, senza alcun periodo di attaccamento durevole, ripetute relazioni amorose dolorose, caratterizzate da attaccamento insicuro.

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Il rimuginio