I pregiudizi sullo psicologo


- Lo psicologo è per matti?

Cosa vuol dire matto e cosa significa normale? I nostri pazienti sono persone motivate a conoscere meglio loro stesse.

- Sono fatto così non posso proprio cambiare!

Lo psicologo non cambia le persone ma costruisce insieme ad esse un percorso di sviluppo delle proprie potenzialità per raggiungere il proprio benessere.

- Ce la faccio da solo, non sono debole.

Tutti abbiamo le capacità per affrontare la maggior parte delle difficoltà della vita. Può succedere però che le difficoltà avvengano in momenti delicati. Riconoscere di non farcela da soli non è per deboli ma per coraggiosi perchè disposti a mettersi in discussione e a scavare nelle proprie fragilità.

- Nessuno può capire il mio dolore.

Questa opinione può essere l'inizio di una chiusura in se stessi, che non può che generare ulteriore disagio. Lo psicologo ha le competenze utili ad affrontare la sofferenza psichica.

- Lo psicologo potrebbe manipolarmi.

Cito il codice deontologico. "Lo psicologo (...) si astiene da imporre il suo sistema di valori e non usa in modo appropriato la sua influenza".

- La psicoterapia dura troppo.

Dipende dal tipo di difficoltà e dagli obiettivi del paziente . Ci sono psicoterapie che possono durare mesi, altre che necessitano solo di pochi colloqui.

- Lo psicologo costa troppo.

Esistono percorsi e prezzi agevolati.

- Posso parlare con un amico.

Possediamo metodologie che difficilmente un amico possiede.

- Ma quindi lo psicologo legge nella mente?

Gli psicologi non leggono nella mente ma studiano comportamenti pensieri ed emozioni, rielaborandoli insieme al paziente per dargli un nuovo significato.


23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti